IN REGIONE

Concorso di idee Macroscuola: l'I.C. "Eleonora Duse" di Bari si aggiudica il primo premio nazionale
3 Maggio 2018 

  Si è tenuta oggi a Roma la selezione finale dei 20 migliori progetti a livello nazionale

 

La scuola Eleonora Duse del quartiere San Girolamo di Bari ha vinto il primo posto

 

Lanciato nel 2015 da alcuni gruppi giovani ANCE del Nord Italia, è stato il nuovo presidente dei Giovani imprenditori edili di ANCE Puglia Luigi De Santis a promuovere il coinvolgimento della Puglia nell’iniziativa, ormai di carattere nazionale e realizzata d’intesa con ANCI e ‘Italia sicura’ (la struttura di Missione del Governo creata per stimolare l’opera di riqualificazione del patrimonio scolastico italiano).

 

In Puglia hanno partecipato al concorso circa 250 studenti che hanno elaborato progetti, plastici e relazioni immaginando edifici scolastici ‘ideali’, adeguati e rispondenti alle nuove esigenze di apprendimento. Al termine della prima valutazione regionale, condotta dal presidente De Santis e dagli altri componenti del Gruppo Giovani Ance Puglia, le due migliori progettazioni selezionate per la fase finale a Roma, sono risultate quelle della ‘3E’ dell’Istituto comprensivo “Eleonora Duse” del quartiere San Girolamo (coordinata dalle docenti Patrizia Romita e Cecilia Ladisa) e della ‘3H’ dell’Istituto Comprensivo “N. Zingarelli” del quartiere Poggiofranco (coordinata dalla docente Antonella Di Fiore).

«Il patrimonio edilizio scolastico del nostro territorio – dichiara Luigi De Santis – richiede un profondo rinnovamento; in Puglia quasi una scuola su quattro necessita di interventi urgenti e, per questo, salutiamo con favore ogni risorsa pubblica finalizzata a rendere sicuri e all’avanguardia i luoghi dove i cittadini più giovani muovono i primi passi del proprio percorso formativo. In diversi elaborati ricevuti sorprende la richiesta di scuole aperte tutto l’anno, mattina e pomeriggio, per realizzare attività sportive, di laboratorio e di sperimentazione che, evidentemente, molti studenti non sanno dove svolgere. È un’indicazione che fa riflettere e che deve vederci sempre più impegnati per connotare la scuola come luogo sicuro dove socializzare e crescere, in alternativa alla strada».

 Il progetto vincitore  "Un parco tecnologico e sportivo aperto tutto l’anno"

I ragazzi della scuola Duse del quartiere San Girolamo hanno preso spunto da alcune scuole nord europee e americane, adeguate ai nuovi bisogni dei ragazzi. La loro idea di scuola pubblica è un luogo dove formarsi ma anche dove socializzare e poter restare anche il pomeriggio. La scuola deve essere il centro del quartiere San Girolamo, restare aperta anche d’estate, un parco tecnologico e sportivo per gli studenti e tutti i ragazzi del quartiere con spazi più grandi, pensati anche per gli studenti diversamente abili in modo da condividere le stesse attività.